Fare spazio. Pratiche del comune e diritto alla città E-libro


Fare spazio. Pratiche del comune e diritto alla città -  pdf epub

PREZZO: GRATUITO

INFORMAZIONE

LINGUAGGIO: ITALIANO
STORIA: 12/06/2015
SCRITTRICE/SCRITTORE:
ISBN: 9788857525921
FORMATO: PDF EPUB MOBI TXT
DIMENSIONE DEL FILE: 12,27

SPIEGAZIONE:

Questo libro è una ricerca sperimentale sui modelli e sulle forme di produzione del sapere, per scompaginare i confini disciplinari e quelli tra teoria e pratica politica. Ripensando il tema del diritto alla città attraverso la nozione di comune, questo volume afferma un metodo utile a problematizzare il campo del discorso giuridico e, al contempo, a ripensare la spazializzazione del diritto. Dove la produzione del diritto investe la mutevole geografia del capitalismo, l'esperienza dei commons urbani ci parla di soggettività politiche eterogenee che abitano le città e che resistono alle logiche speculative della mercificazione, del consumo e della rendita. Questa spazializzazione del capitalismo a livello globale ci porta a ripensare lo spazio stesso, la sua produzione, il suo statuto simbolico, così come la sua organizzazione a diversi livelli scalari, in particolar modo in Europa. Oltre l'ordine economico-politico, le pratiche del comune diventano così artefici di un fare spazio in cui generare nuovi usi e istituzioni.

... gioco il "diritto alla città": «piazza Syntagma ad Atene, piazza Tahrir al Cairo e Plaça de Catalunya a Barcellona erano semplici spazi pubblici ... Dallo spazio urbano come bene comune al diritto alla città ... ... . La città inedita [conversazione con Serge Latouche] Nella città decrescente, gli abitanti ritroveranno il piacere di gironzolare, come sognavano Charles Baudelaire o Walter Benjamin. Un nuovo diritto metropolitano [Ugo Mattei] Macao, un esempio di spazio sociale come bene-comune. Oltre Stato e mercato Il diritto alla città è una domanda, un grido, un appello fomentato da una spinta alla lotta, una istanza oppositiva attra ... Fare spazio. Pratiche del comune e diritto alla città ... ... . Oltre Stato e mercato Il diritto alla città è una domanda, un grido, un appello fomentato da una spinta alla lotta, una istanza oppositiva attraverso cui le persone, tutte, possano riappropriarsi della città per "inventare il quotidiano". È il diritto di cambiare noi stessi cambiando la città, è l'esercizio di un potere comune, suggerisce David Harvey. Si può quindi sostenere che il diritto alla città risiede nel mettere e vivere in comune lo spazio urbano, nella sua costruzione collettiva e nella complessità che da questo ne deriva. Il diritto alla città non proviene da un potere costituito, ma deve essere conquistato attraverso l'uso, l'appropriazione, intesa come concetto antitetico "Dalle pratiche del « Comune » al diritto alla città " , questo è il titolo del ciclo di seminari promosso dal Nuovo Cinema Palazzo, con il patrocinio dell'Istituto Svizzero di Roma e la collaborazione della Libera Università Metropolitana.Il fil rouge degli incontri sarà il tema della riappropriazione degli spazi urbani, quali beni comuni insostituibili per la collettività , poiché ... Fare spazio all'ambiente. Progetti per suolo e acque; Progettare una nuova ecologia. Gli standard di sostenibilità; Adattarsi ai cambiamenti sociali. Servizi vicini a tutti i cittadini; Riavvicinare i quartieri. Lo spazio pubblico come bene comune; Rigenerare la città. Le periferie al centro; 3.2.2 Norma di Attuazione del Documento di Piano I confini di un'idea, in "Fare spazio. Pratiche del Comune, Diritto alla Città", Mimesis, Milano-Udine, 2015 lo spazio pubblico ha il suo punto di partenza nell'archetipo della piazza, si estende all'insieme dei luoghi finalizzati alle necessità comuni, e permea l'intera concezione della "città come bene comune" Nella sezione Città e territorio > Temi e problemi > Spazio pubblico si trovano articoli che forniscono ulteriori aspetti inerenti i beni comuni e sul diritto alla città : Questo libro è una ricerca sperimentale sui modelli e sulle forme di produzione del sapere, per scompaginare i confini disciplinari e quelli tra teoria e pratica politica. Ripensando il tema del diritto alla città attraverso la nozione di comune, questo volume afferma un metodo utile a problematizzare il campo del discorso giuridico e, al contempo, a ripensare la spazializzazione del diritto. Cosa fare in caso di; ... Comune e Città. Comune. Città. Video in evidenza. Ultimi video. Guida pratica per l'utilizzo corretto delle rotatorie. Progetto "SicuraMente in Strada" - Polizia Locale. Non posso... e non voglio - Campagna di responsabilizzazione sulla vendita di alcol ai minori. Il diritto all'opera (all'attività partecipante) e il diritto alla fruizione (ben diverso dal diritto alla proprietà) sono impliciti nel diritto alla città»30. Risulta piuttosto evidente come il diritto alla città in questa accezione sia qualcosa di estremamente vasto, vago, che pare quasi avere poco a che fare con la città stessa e parlare più in generale. "Il diritto alla città - scrive infatti Lefebvre - si presenta come forma superiore dei diritti, come diritto alla libertà, all'individualizzazione nella socializzazione, all'habitat e all'abitare. Il diritto all'opera (all'attività partecipante) e il diritto alla fruizione (ben diverso dal diritto alla proprietà) sono impliciti nel diritto alla città". "Diritto alla città" significa dunque diritto dell'uomo all'aggregazione, alla presenza totale in ogni punto, in ogni circuito di comunicazione, di informazione e di scambio. Ma questo non dipende tanto da una particolare ideologia urbanistica, né da un particolare approccio alla progettazione, quanto piuttosto dalla consapevolezza di una specifica qualità o proprietà dello spazio urbano ... Lo sportello telematico polifunzionale Spazio Città di Cassano d'Adda Con lo sportello telematico polifunzionale puoi presentare online tutte le pratiche a qualunque ora del giorno, senza recarti personalmente presso il Comune. Lo spossessamento dei cittadini dal bene comune-spazio urbano concorre al controllo dei corpi e alla costruzione delle identità che si muovono nella metropoli (Marella, 2012). La privatizzazione segna il passo e mostra una crescente incapacità di gestione complessiva delle città, dalla sua amministrazione ai servizi....